Acquista Online Prodotti Tipici Valdiverdura

Coltivazione delle pere nella Sicilia Occidentale

pere di siciliaLa frutticoltura, che in passato ha avuto un ruolo di grande rilevanza nell'economia siciliana, è stata relegata  di recente, ed in concomitanza con lo sviluppo della coltivazione degli agrumeti, in posizione di secondo piano, spesso marginale  nel contesto della produzione agricola siciliana.  
Il pero  è stato sicuramente e continua ad essere il cultivar più diffuso.

Sino ad 80 anni fa, di tale pomacea, non esisteva alcuna coltura specializzata; ci si limitava infatti ad innestare piante sparse di perastro,diffusamente presenti nella flora spontanea insulare. I primi pereti specializzati risalgono intorno al 1930, sopratutto nella provincia di Palermo, con le cultivar estive <<Citron des Carmes>>, << Moscatella>>, <<Spadoncina>>, ed intorno al 1950 si diffondono nell'agrigentino, sopratutto a Ribera , impianti di pera <<Coscia>>, varietà che ancora oggi è la più rappresentata.

I pereti nella Sicilia Occidentale possono considerarsi delle piccole oasi mentre si può registrare una certa diffusione nei territori del palermitano a Trappeto,Partinico e Balestrate, mentre nell'Agrigentino vi è una certa diffusione nel territorio di Ribera ( circa 300 ettari di superficie sino ad alcuni anni fa).

La forma di coltivazione più diffusa è quella a piramide, in casi rari la palmetta; le piante generalmente vengono innestate su cotogno.

Le varietà più diffuse sono: la <<Coscia>>, la <<Spadona estiva>>, la <<Citron des Carmes>>, la << gallo>>, la <<Gentile>>  e la << Iazzolo>>.

Gallo: è una varietà di origine locale, diffusa nel territorio di Balestrate e Partinico. Gli alberi sono  vigorosi e produttivi e la maturazione avviene nella seconda decade di Giugno. I frutti sono di modesta pezzatura,piriformi allungati,presentano la buccia di colore  verde giallastro con sfumature rosse alla insolazione. La polpa è bianco-giallastra, dolce e aromatica.

Iazzolo: varietà di origine locale, è diffusa oltre che a Partinico e Balestrate anche a Ribera. Gli  alberi sono vigorosi e produttivi. La maturazione avviene nella terza decade di giugno. I frutti sono di piccola pezzatura ( mediamente mm.58 x mm 34), piriformi. La buccia si presenta di colore giallo-verdastro a maturità e giallo intenso a maturità avanzata. La polpa è bianca,compatta, poco dolce, non aromatica.

Citron des carmes : E' diffusa in tutta la Sicilia Occidentale, nel Riberese è conosciuta come “Iazzolone” Albero mediamente vigoroso e molto fertile. La matuarazione si ha tra la seconda e terza decade di giugno. I frutti sono piccoli e sferoidali (mm.56 x mm.47). La buccia liscia è di colore verde-chiaro; la polpa è giallastra, liquescente, granulosa e zuccherina.

Gentile : La maturazione si ha nella terza decade di Giugno. I frutti sono piccoli ( mm. 62 x mm. 45), piriformi. La buccia è liscia, di colore verde chiaro-giallastro; la polpa è giallo verdastra,succosa,granulosa, zuccherina e leggermente aromatica. I frutti sono molto soggetti allo ammezzimento. Il cultivar viene innestato normalmente sul franco e sul cotogno.

 

In vendita online le pere coscia di Ribera, clicca qui per acquistarle

 

Leggi anche: