Acquista Online Prodotti Tipici Valdiverdura

Arance Rosse di Sicilia IGP

Quello vigente tra le parole arance e Sicilia rappresenta da secoli un binomio molto saldo, quasi inscindibile oseremmo dire. La Sicilia, infatti, è stata storicamente la prima regione italiana dove la coltivazione delle arance ha preso piede divenendo una tradizione che col tempo si è definitivamente consolidata. Questo è uno dei motivi per cui l'arancia siciliana è molto conosciuta e apprezzata non solo nel resto del paese, ma un po' in tutto il mondo. A ulteriore testimonianza del favore riscosso dall'arancia siciliana, è importante notare come alcune varietà abbiano ottenuto vari riconoscimenti di qualità, come nel caso dell'Arancia Rossa di Sicilia che, già da diversi anni, ha visto il conferimento dell'etichetta IGP, ovvero Indicazione Geografica Protetta.

Che significa IGP e perché una semplice sigla è così importante per le Arance Rosse di Sicilia?

Come abbiamo già puntualizzato IGP sta per Indicazione Geografica Protetta ed è solo una delle numerose sigle introdotte dall'Unione Europea per connotare alcuni prodotti in modo da sancirne l'alto livello qualitativo e la provenienza da una zona specifica. In pratica, la presenza di un semplice "bollino" serve anche a certificare che quel dato prodotto che state per comprare proviene da una precisa area geografica ed è stato ottenuto grazie all'utilizzo di standard di produzione ben definiti. Proprio per vigilare arancia rossa igp siciliasul rispetto di tali standard da parte dei produttori, inoltre, è operativo un organismo che controlla l'effettivo rispetto dei requisiti e del cosiddetto Disciplinare di Produzione, vale a dire una serie di prescrizioni che devono essere scrupolosamente applicate dai produttori.

Nel caso dell'Arancia Rossa di Sicilia IGP, in particolare, ci troviamo di fronte a una serie ben individuata di varietà di arance che, pur conservando delle differenze da cultivar a cultivar, sono accomunate innanzitutto dalla provenienza geografica. In particolare, quando si parla di Arancia Rossa di Sicilia ci si riferisce a tre cultivar, per la precisione, ovvero l'Arancia Sanguinello, l'Arancia Moro e l'Arancia Tarocco.

Le arance di queste tre cultivar, per potersi fregiare della certificazione IGP devono necessariamente essere originarie di alcuni comuni delle province di Catania, Siracusa, Ragusa ed Enna. Tra le caratteristiche più evidenti e che rendono questi frutti più facilmente riconoscibili spicca, in primo luogo, la tipica pigmentazione rossastra (più o meno accesa o sfumata, a seconda della cultivar). Tale specificità cromatica non è, per altro, una semplice bizzarria della natura, ma ha una precisa spiegazione scientifica. Il territorio in cui crescono le Arance Rosse di Sicilia IGP, infatti, è caratterizzato spesso e volentieri da un clima collinare e pertanto soggetto a escursioni termiche o, addirittura, anche a gelate invernali soprattutto nelle zone che sorgono nei pressi dell'Etna.

Tali variazioni di temperatura determinano l'abbondante formazione di bioflavonoidi, delle particelle che sono responsabili del colore rossastro ma che non esauriscono la propria funzione solo a livello cromatico, in quanto sono molto salutari per il nostro organismo. Essi, infatti, svolgono delle importanti funzioni come il rafforzamento dei capillari, la regolazione della coagulazione e proteggono il collagene, una proteina presente nei tendini e nei legamenti che risultano così più flessibili e resistenti. Infine, i flavonoidi sono degli ottimi antiossidanti e proteggono da patologie come forme tumorali, allergie e infezioni di vario genere. Tra le altre caratteristiche delle Arance Rosse di Sicilia IGP, segnaliamo l'abbondante contenuto di succo (spesso queste arance, infatti, vengono impiegate per la produzione di spremute), la polpa pigmentata di rosso e la presenza di semi.

acquista arance

CLICCA QUI PER ACQUISTARE ONLINE LE ARANCE ROSSE DI SICILIA